1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (4 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...

Quello della vita è uno dei più grandi misteri sui quali ci si interroga: non sappiamo quale sia lo scopo del vivere e del morire, né tanto meno cosa sarò di noi dopo la nostra morte. L’unica certezza che abbiamo è che il nostro tempo terreno è limitato, e la cosa più saggia che si possa fare è quella di cercare di vivere al meglio ogni istante della nostra vita, senza sprecare preziosi momenti.

Sul tema della vita e del vivere si sono tramandati sino ai giorni nostri tantissimi aforismi, detti e proverbi, incentrati appunto sul viver bene e godere dei piaceri che la vita ci riserva. Qui di seguito sono raccolti i migliori Detti e Proverbi sulla Vita, molti dei quali molto noti, che invitano a numerose riflessioni su questo tema.

Massime, Detti e Proverbi sulla Vita

Chi beve vin, campa cent’anni.

Non si vive di solo pane.

È meglio contentarsi che lamentarsi.

È meglio meritar la lode che ottenerla.

proverbi sulla vita meritar la lode

Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio.

La libertà è più cara degli occhi e della vita.

Poeti e Santi campano tutti quanti.

Finché c’è fiato, c’è vita.

Chi muore giace e chi vive si dà pace.

Ride ben chi ride ultimo.

La vita dell’uom su questa terra, altro non è che una continua guerra.

Campa cavallo che l’erba cresce.

La cicala prima canta e poi muore.

La mala erba non muore mai.

Chi vive sei giorni nell’oasi, il settimo anela il deserto.

Pancia affamata, vita disperata.

Meglio essere ben educato, che nascere nobile.

Solo lo stolto percorre correndo il cammino della vita senza soffermarsi ad osservare le bellezze del creato.

Chi male vive, male muore.

Chi asino nasce, asino muore.

Poca brigata vita beata.

Val più una messa in vita che cento in morte.

Un padre campa cento figli e cento figli non campano un padre.

Come si vive, così si muore.

Chi si fa i fatti suoi campa cent’anni.

Errare è umano, perseverare è diabolico.

Sin che si vive, s’impara sempre.

L’avaro non vive, vegeta.

Guardati da chi ride e guarda da un’altra parte.

Lavora come se avessi a campare ognora, adora come avessi a morire allora.

La bellezza è come un fiore che nasce e presto muore.

Chi vive in libertà non tenti il fato.

Vivi e lascia vivere.

Morte desiderata, lunga vita.

Chi di speranza vive disperato muore.

La prudenza non è mai troppa.

Meglio l’uovo oggi che la gallina domani.

Chi il vasto mare intrepido ha solcato, talvolta in piccol rio muore annegato.

Chi vive vede molto, chi viaggia vede di più.

È meglio correggere i propri difetti, che riprendere quelli degli altri.

Chi nasce tondo non può morir quadrato.

È più facile lagnarsi, che rimuovere gl’impedimenti.

Finché c’è vita c’è speranza.

La vita è breve e l’arte è lunga.

Scherzando intorno al lume che t’invita, farfalla perderai l’ali e la vita.

Bisogna mangiare per vivere e non vivere per mangiare.

Guardati in tua vita di non dare a niun smentita.

Anno nuovo vita nuova.

Il ricco vive, il povero vivacchia.

È meglio essere uccel di bosco, che uccel di gabbia.

Impara a vivere lo sciocco a sue spese, il savio a quelle altrui.

Alla fine loda la vita e alla sera loda il giorno.