Per gli amanti delle sfide logiche gli indovinelli sono un buon modo per mettersi alla prova: fanno molto bene alla salute mentale e stimolano la creatività. Trovare la soluzione di questi quesiti può richiedere anche parecchio tempo, e bisogna essere in grado anche di pensare fuori dagli schemi. Gli indovinelli possono infatti celare dei doppi sensi che rendono la soluzione più difficoltosa.

Quella che segue è una selezione di Indovinelli Difficili e Difficilissimi in grado di mettere a dura prova le capacità logiche. La soluzione dei quesiti è tra parentesi. Quindi, se vuoi misurarti in queste sfide, fatteli leggere da qualcun altro. Vietato barare.

Indovinelli Difficili e Difficilissimi

Quando piove si bagna anche se è in casa. (Squadra di calcio)

Entrando sono duro uscendo sono di neve! (Il grano)

Ha il collo e non la testa, due braccia ma nessuna mano (Camicia)

Ho un solo occhio ma non vedo (Il ciclone)

Prende sempre le cose, sul serio. (Il ladro)

Posso essere fatto, scoperto o frutto. (Scherzo)

Quando ci sei dentro, davanti si accorcia e dietro si allunga mentre ti porta da un posto all’altro senza muoversi. (La strada)

Chi la fa, la vende. Chi la compra non la adopera; chi la usa non la vede. Che cosa? (La bara)

Se mi togli la pelle ti faccio piangere. (La cipolla)

Non si spiega se non c’è vento. (La vela)

Il giocatore lo tira, il meccanico lo stringe, lo chef ce l’ha in cucina. (Il dado)

Nasce in terra e muore in cielo. (Il fumo)

Qual è il modo più corretto di rispondere: 8+7 fa 16 oppure 8+7 fanno 16? (Nessuno perché il risultato è 15)

La mia vita può durare qualche ora, quello che produco mi divora. Sottile son veloce, grossa sono lenta e il vento mi spaventa.  (La candela)

Un cane nero si trova nel mezzo di un incrocio stradale, in una città tutta dipinta di nero. L’illuminazione è assente a causa di un cortocircuito provocato dal temporale. Un’auto, coi fari rotti, si dirige verso il cane ma riesce ad evitarlo in tempo. Com’è riuscito il conducente a vedere il cane? (è pieno giorno!)

Ha una testa ma nessun corpo (La moneta)

Può essere concreto o astratto. Senza, nulla avrebbe senso.  (Il sostantivo)

Nasco candida e muoio nel fango (La neve)

Unisco due persone, ma ne tocco una sola. (La fede nunziale)

Entro prima di aver aperto (La chiave)

Sono una piccola semisfera ma nessun mare mi potrà mai riempire. Quello che riempie me, però riempie anche te. (Scolapasta)

Vado avanti vado indietro corro e mi fermo ma non cambio mai di posto. (Il pendolo)

Può essere passato anche se è presente (Il minestrone)

Quale animale mangia con la coda? (tutti quelli che ne possiedono una, nessun animale se la toglie per mangiare)

Qual è la pianta che vive in tutti i climi? (Quella dei piedi)

Alla nascita sono di tutti, ma fino alla morte pochi mi tengono. (Innocenza)

Si può fare tra due uomini, tra un uomo e una donna ma non tra due donne. (La confessione)

Non ha gambe né braccia né testa né corpo e tuttavia entra dappertutto (Il vento)

Ora, ti dico, se ben intendi. Chi sono? (Orologio)

Perché il serpente è coraggioso? (Perché ha il sangue freddo)

Va nell’acqua e non si bagna, tra le spine e non si punge, entra in casa e non ci resta. (Il sole)

Polly è mammifero ma non è animale, sasso ma non è pietra, bello ma non è carino, è forchetta e coltello ma non è posata, è penna ma non è biro, è fiamma ma non è fuoco. Quindi Polly cos’è? (Polly e’ “le doppie” nelle parole)

Inizia per B e contiene una sola lettera. (Busta)

Ha cervello e fegato da vendere: il sangue non gli fa paura. (Il macellaio)

Se lo hai lo puoi condividere, se lo condividi non lo hai. (Segreto)

Cos’è che ti tiene in vita e si vede solo d’inverno? (Il fiato)

Si saluta quando si alza. (Bandiera)

Un cavallo tutto nero scavalca una torre e atterra su un piccolo uomo che sparisce. Di che scena si tratta? (Una partita di scacchi)

È una cosa tutta nera e resta incollata dalla mattina alla sera. (L’ombra)

Si può allungare ma non accorciare. (Elastico)

Dentro non ho niente ma tutto è dentro me. A ognuno regalo un po’ della mia magia. (Specchio)

Nel calendario alcuni mesi hanno 30 giorni, altri 31. Quanti mesi hanno 28 giorni? (Tutti)

Qual è l‘animale che più somiglia ad una montagna? (Il gallo perché… ha la cresta)

Cosa ha dieci lettere e parte con gas? (Automobile)

Qual è quella parola che, se si pronuncia sbagliata è giusta e se si pronuncia giusta è sbagliata? (Sbagliata)

Lavora di taglio ma non di cucito e non riposa nemmeno un dito. Spesso la sua opera sfuma presto, ciò nonostante lo paghi e lo rivedi presto. (Parrucchiere)

Meglio essere stanchi che riposare, dove? (nel cimitero)

Perdo la testa tutte le mattine e la riprendo di sera.  (Il cuscino)

Piaccio a tutti quanti, chi mi prende e chi mi dà. Di padroni ne ho avuti tanti, vado in giro qua e là. (Il denaro)

Quali sono le chiavi che non aprono mai nessuna serratura ? (Le chiavi musicali)

Sono attraente anche al buio  (Calamita)

Mi lascio bruciare per non rivelare i segreti (La ceralacca)

Ho in testa Napoli, non sono mai stata in Italia ma due volte in Finlandia. Senza me, un nastro vola in cielo? (La lettera N)

Così finiscono tutte le cose. (Lettera E)

Ho tre occhi e una sola gamba. Dammi retta o per te sono guai! (Semaforo)

Ho due gambe che toccano terra solo quando mi fermo. (Carriola)

Ho sette chiavi, ma non riesco ad aprire le serrature. So essere veloce, alta, allegra… (La musica)

Qual è il frutto che il pesce odia? (La pesca)

Quando sono troppo leggere, non le accetta nessuno. (Le scuse)

Io sono il desiderio degli uomini felici. (Nulla)

Non posso lavorare se non ho molto caldo (Il ferro da stiro)

È più corretto dire “il gallo del vicino depone le uova tre volte al giorno” o ” il gallo del vicino depone le uova tre volte al dì”? (entrambe le espressioni sono sbagliate, il gallo non depone le uova)

La trovi nella natura e non sempre dura. Nessuno la può toccare ma è una cosa da ammirare. (La bellezza)