1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (2 voti, media: 5,00 su 5)
Loading...

Oscar Wilde, uno dei più celebri scrittori europei, nella sua vita non ha mai pubblicato libri di aforismi. Ciò nonostante le sue frasi e aforismi, estrapolati dai libri, sono tra i più citati. Lo scrittore è talmente noto per le sue frasi a effetto che spesso vengono a lui attribuiti anche aforismi che non sono suoi.

Molti degli scritti di Oscar Wilde sono dedicati alle donne: forse anche in virtù delle sue numerose storie d’amore, Wilde era fortemente affascinato dell’universo femminile e dal suo mistero. Quella che segue è una raccolta di Frasi e Aforismi di Oscar Wilde sulle Donne tra i più belli che ha scritto. L’apparente semplicità di queste frasi cela quasi sempre uno stile impertinente e tagliente, tipico dello scrittore irlandese. Buona lettura!

Aforismi e Frasi di Oscar Wilde sulle Donne

Mi piacciono gli uomini che hanno un futuro e le donne che hanno un passato.

La forza delle donne deriva da qualcosa che la psicologia non può spiegare. Gli uomini possono essere analizzati, le donne… solo adorate.

Gli uomini vogliono sempre essere il primo amore di una donna. Le donne, invece, vogliono essere l’ultimo amore di un uomo.

Fra uomo e donna non può esserci amicizia. Vi può essere passione, ostilità, adorazione, amore, ma non amicizia.

Se una donna vuole tenere un uomo, deve semplicemente far affidamento su ciò che c’è di peggiore in lui.

Vent’anni d’amore rendono una donna simile a un rudere, ma vent’anni di matrimonio la rendono simile a un monumento pubblico.

La maggior parte delle donne sono così artificiali da non avere il senso dell’arte.

Le donne non sanno mai quando si cala il sipario. Vogliono sempre un sesto atto e, proprio quando l’interesse dello spettacolo è svanito del tutto, propongono di continuarlo.

Le donne ci ispirano il desiderio di creare capolavori e ci impediscono sempre di realizzarli.

Donne. Sfingi senza segreti.

Le donne sono fatte per essere amate, non per essere capite.

Qual è la differenza tra uno scandalo e un pettegolezzo? Oh! Il pettegolezzo è gradevole! La storia è soltanto pettegolezzo. Ma lo scandalo è un pettegolezzo reso noioso dalla moralità. Un uomo che moralizza è di solito un ipocrita, e una donna che moralizza è invariabilmente scialba.

Quando una donna si risposa è perché detestava il primo marito. Quando un uomo si risposa è perché adorava la prima moglie. Le donne tentano la sorte, gli uomini la rischiano.

La storia delle donne è la storia della peggior tirannia che il mondo abbia mai conosciuto: la tirannia del debole sul forte. È l’unica tirannia che resiste.

Come sono dure le donne di buon cuore! Come sono deboli gli uomini cattivi!

Non fidarti mai di una donna che vesta color malva, qualsiasi età possa avere, o di una donna che, sopra i trentacinque anni, ami i nastri chiari. Indica sempre che hanno un passato.

Ogni donna è una ribelle, e solitamente in violenta rivolta contro sé stessa.

Non dovremmo mai credere a una donna che dica la sua vera età. Colei che la rivela è pronta a raccontare tutto.

L’inferno non è mai tanto scatenato quanto una donna offesa.

Questa è la cosa peggiore nelle donne: vogliono sempre che siamo buoni. E se siamo buoni, quando ci incontrano, non ci amano affatto. Piace loro trovarci irrimediabilmente cattivi e lasciarci insignificantemente buoni.

Bigamia: una donna di troppo. Monogamia: lo stesso.

Il mondo è veramente pieno di donne virtuose. Conoscerle equivale ad acquistare una istruzione.

La donna che non riesce a rendere affascinanti i suoi errori, è solo una femmina.

Nessun uomo ha veramente successo a questo mondo, a meno che non abbia una donna alle sue spalle, poiché sono le donne a governare la società. Se non si hanno donne al proprio fianco, si è fuori dal mondo.

Le donne hanno un istinto meraviglioso, scoprono tutto, meno ciò che è evidente.

Sempre! Che parola terribile. Quando la sento mi fa venire i brividi. Alle donne piace tanto pronunciarla. Rovinano qualunque storia d’amore cercando di farla durare per sempre.

Le donne, secondo alcuni, amano con le orecchie, proprio come gli uomini che amano con gli occhi; se pur tuttavia amano.

Le donne hanno la passione del pericolo. È una delle qualità che più ammiro in loro. Una donna farà il flirt con chicchessia, purché abbia un pubblico in platea.

Nient’altro fa invecchiare le donne, oggi, quanto la fedeltà dei loro ammiratori.

Se un uomo fa esattamente quello che una donna si aspetta da lui, ella non se ne farà una grande opinione. Bisognerebbe sempre fare quello che una donna non s’aspetta e dire quello che lei non può capire.

Le donne insignificanti sono sempre gelose dei loro mariti, le belle non lo sono mai. Sono sempre così occupate a essere gelose dei mariti delle altre.

Finché una donna può sembrare più giovane di dieci anni di sua figlia, è perfettamente soddisfatta.

Le donne rappresentano il trionfo della materia sullo spirito; gli uomini rappresentano il trionfo dell’intelletto sulla morale.

La crescente influenza delle donne è l’unica cosa rassicurante nella nostra vita politica.

Nessuna donna dovrebbe essere troppo precisa quando dice la sua età. Le dà un’aria così calcolatrice!

La scorsa notte lei indossava troppo rosso e non abbastanza vestiti. Questo è sempre un segno di disperazione nella donna.

Vi è una sola vera tragedia nella vita di una donna: il fatto che il passato sia sempre l’amante e il futuro invariabilmente il marito.

Come può una donna aspettarsi di essere felice con un uomo che insiste a trattarla come se fosse un essere umano perfettamente normale?

Le donne sono divenute così profondamente istruite… che nulla ci dovrebbe più stupire al giorno d’oggi, ad eccezione dei matrimoni felici.

Piangere è per le donne normali. Le donne graziose fanno shopping.

Se una donna si pente veramente, deve andare da un cattivo sarto, altrimenti nessuno le crederà.

Una donna povera che non sia onesta è una prostituta, ma una ricca è una signora alla moda.

Cosa intendete per una donna perversa? Oh! quel tipo di donna della quale un uomo non si stanca mai.

Le donne che hanno buon senso sono così curiosamente insignificanti.

Date alle donne occasioni adeguate ed esse possono far tutto.

La buona società londinese conta migliaia di donne rimaste per loro libera scelta trentacinquenni per anni e anni.

Ci vuole una donna veramente buona per fare una cosa veramente stupida.

Il Libro dei Libri inizia con un uomo ed una donna in paradiso, e finisce con l’Apocalisse.

Non bisognerebbe mai regalare a una donna qualcosa che non possa indossare la sera.

Il volto di un uomo è la sua autobiografia. Il volto di una donna è la sua opera di fantasia.

La differenza tra gli uomini e le donne: gli uomini conoscono la vita troppo presto; le donne conoscono la vita troppo tardi.

Ogni donna diventa come sua madre. Questa è la sua tragedia. Nessun uomo diventa come sua madre. Questa è la sua tragedia.

Gli uomini si sposano perché sono stanchi. Le donne perché sono curiose. Entrambi rimangono delusi.

Non bisogna mai cercare di capire una donna. Le donne sono delle immagini; gli uomini sono dei problemi. Se vuoi sapere che cosa una donna veramente intenda (il che comunque è sempre pericoloso) guardala, non ascoltarla.

Il mondo è stato fatto per gli uomini, e non per le donne.

Le donne ci amano per i nostri difetti. Se ne abbiamo abbastanza, ci perdonano tutto, anche la nostra intelligenza.

Le donne non hanno niente da dire, ma lo dicono così bene!

Le donne non sono mai disarmate dai complimenti, gli uomini lo sono sempre: questa è la differenza tra i due sessi.

Le donne donano all’uomo il vero oro della loro vita. Sarà, ma esse lo rivogliono sempre in spiccioli di così basso conio.