1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (2 voti, media: 3,00 su 5)
Loading...

Il destino può essere concepito come l’irresistibile potere che determina il futuro, sia dell’intero cosmo, sia di ogni singolo individuo. Il destino può essere cambiato poiché è inerente alle caratteristiche umane. L’unico artefice del proprio destino è l’uomo stesso: concezione questa ricorrente nella mentalità romana che si contrappone all’idea del fato, nella quale tutto è già scritto, predeterminato da un dio.

Quelle che seguono sono alcune Frasi sul Destino in Latino, scritte in epoca romana e tramandate sino ai giorni nostri e tuttora validi spunti di riflessione.

Aforismi, Citazioni e Frasi sul Destino in Latino (con traduzione)

Fortunam suam quisque parat.

Ognuno è arbitro del proprio destino.

Dum fortuna favet, parit et taurus vitulum.

Quando la fortuna è favorevole anche il toro ti partorisce un vitello.

Qui spernit modica, paulatim decidet.

Chi disprezza le piccole cose è destinato a una lenta rovina.

Quem fata pendere volunt, non mergitur undis.

Muori solo quando è la tua ora.

Vitam regit fortuna, non sapientia.

La vita è retta dal fato, non dalla saggezza. (Marco Tullio Cicerone)

Habent sua fata libelli.

I libri hanno un loro destino.

Pugnare cum diis cumque fortuna, grave est.

Nessuno può sfuggire il proprio destino.

Mala mors necessitatis contumelia est.

Una morte violenta è un’offesa del destino. (Publilio Siro)

Effugere nemo potest, quod futurum est.

Nessuno si può sottrarre al proprio destino.

Ducunt volentem fata, nolentem trahunt.

Il destino guida chi lo segue di sua volontà, chi si ribella, lo trascina. (Lucio Anneo Seneca)

Desine fata deum flecti sperare precando.

Non sperare di cambiare il destino con le preghiere. (Publio Virgilio Marone)

Nec vis herculea fatum evitabit acerbum.

Nemmeno una forza erculea eviterà un amaro destino.

Nemo sua sorte contentus.

Nessuno è contento della sua sorte.

Fortunae rota volvitur.

La ruota del destino ruota in continuazione.

Quisque faber fortunae suae.

Ognuno è artefice del proprio destino. (Appio Claudio Cieco)