L’amicizia si basa sulla fiducia, per questo le amicizie finite fanno così male. È una lezione che impariamo fin da bambini, eppure niente può prepararci al momento in cui un’amicizia si spezza.

È qualcosa che dobbiamo mettere in conto, le persone che amiamo possono ferirci, e col tempo impariamo tutti a fare delle scelte migliori. Con questa raccolta di aforismi ci addentriamo in un tema complicato, quello dell’amicizia finita. Ecco le 70 frasi più adatte alle amicizie finite.

Aforismi, Citazioni e Frasi sull’Amicizia Finita

Se un’amicizia smette di essere un’amicizia era una amicizia falsa. E se era una falsa amicizia è bene che sia finita.

frase amicizia finita falsa

Ho più rispetto di chi mi dice in faccia che non gli piaccio, che degli amici che parlano male di me alle spalle.

Un amico che credevi sincero fa più paura di una bestia selvaggia; una bestia selvaggia può ferire il tuo corpo, ma un amico falso ti ferisce nell’anima.

Un amico che sta con te nei momenti di sconforto è più prezioso di un centinaio di quelli che stanno con te nel piacere.

L’amicizia diminuisce quando c’è troppa felicità da una parte e troppa sfortuna dall’altra. Purtroppo ci sono tanti falsi amici disposti a prestarci l’ombrello soltanto quando il tempo è bello.

Certe amicizie arrivate ad un certo punto scoppiano, come bolle di sapone.

Non rimpiango le persone che ho perso col tempo, ma rimpiango il tempo che ho perso con certe persone, perché le persone non mi appartenevano, gli anni sì.

Ogni tanto è bene scuotere l’albero dell’amicizia per far cadere i frutti marci.

Gli amici sono disposti di stare al vostro fianco fino all’ultima lira: la vostra, s’intende.

Si seppelliscono più spesso le amicizie che non gli amici.

Un nemico onesto è meglio di un falso amico.

Ogni amicizia è un dramma impercettibile, una serie di sottili ferite.

L’amicizia è un rapporto che si basa sulla simpatia e si costruisce su un sottinteso accordo di reciproco rispetto e di reciproca utilità. Nel momento in cui tale reciprocità si spezza, si spezza anche l’amicizia.

L’amicizia è rara perché è scomoda.

L’amicizia è un po’ come la salute: se ne apprezza il valore solo quando la si perde.

È più facile difendersi da un nemico che da un amico.

Il vero amico ti sta accanto sotto il temporale.

Se l’amico ti lascia indietro, cambia strada.

Un amico a metà è un mezzo traditore.

L’amicizia è come l’amore. Non la si può riprodurre a comando. Ma quando passa, o quando la distruggiamo, lascia un grande senso di vuoto.

L’amicizia è come un vaso. Una volta che si rompe, è difficile mettere insieme i cocci.

La maggior parte delle amicizie sono farcite di “se e di ma”, e va a finire che diventano delle semplici relazioni che si reggono a forza di sottintesi.

Molti ti saranno amici finché sarai felice, ma quando verrà il brutto tempo, resterai solo.

Chi ti ha ferito una volta lo rifarà più volte, se è nella sua natura.

In amicizia non si può andare lontano se non si è disposti a perdonarsi scambievolmente i piccoli difetti.

Amicizia è solo una parola, ma fedeltà è una parola vana.

Ti deludono sempre quelli a cui hai dato più importanza.

Un’amicizia finita è una ferita che non si rimargina.

Ti feriscono più gli amici dei nemici.

Credere che l’amicizia esista è come credere che i mobili abbiano un’anima.

Lascia che le persone vadano via da te. Anche se hanno significato molto, non tutte dovevano rimanere fino alla fine.

Meglio soli che male accompagnati.

Riconciliarsi con un amico con cui avevamo troncato i rapporti è una debolezza che si sconta allorché egli, alla prima occasione, rifarà esattamente ciò che aveva provocato la rottura, anzi con maggiore sfacciataggine, nell’intima consapevolezza di essere indispensabile.

Un vero amico si vede nel momento del bisogno; nella prosperità è pieno di amici.

Per trovare un amico, bisogna chiudere un occhio; per non perderlo, tutti e due.

Se un amico va via, forse non c’è mai stato.

A un amico che è furbo e scorretto preferisco un nemico ma onesto, perché un nemico almeno mi può insegnare che non devo essere come lui.

Poche amicizie sopravvivrebbero, se ciascuno sapesse ciò che il suo amico dice di lui in sua assenza, benché parli sinceramente e senza passioni.

L’amicizia vera è destinata a durare per sempre.

Nessuno ha mai scelto per amici coloro che sono nella miseria.

Molte amicizie sono a senso unico. Nessun cartello ti avvisa. Tu imbocchi dalla parte sbagliata e alla fine vai a sbattere.

Se perdi un amico perché sei stato sincero con lui, non era un buon amico.

Chi è diventato amico per convenienza, per convenienza finirà di esserlo. Se nell’amicizia si ricerca un utile, per ottenerlo si andrà contro l’amicizia stessa.

V’è poca amicizia nel mondo, e men che mai tra eguali.

L’amico che ti cerca solo al bisogno non ti è mai stato amico.

Nei tempi felici gli amici si moltiplicano, ma se la fortuna sparisce questi spariscono.

Gli amici si definiscono sinceri. Ma solo i nemici lo sono.

Un amico al potere è un amico perduto.

Le amicizie sono come i matrimoni: solo una volta su dieci sono per amore.

Le amicizie finte puzzano dal primo giorno.

Non acquisire amici in fretta, e quelli che hai acquisito non lasciarli in fretta.

Sbaglia chi cerca un amico nell’atrio e lo mette alla prova nel banchetto.

L’amicizia è come un armadio. Ad ogni stagione ci vuole un cambio.

La peggiore solitudine è essere privi di sincera amicizia.

Se un amico non è disposto a dire “mi dispiace”, non è un vero amico.

Un’amicizia che finisce non è mai neppure cominciata.

Non c’è cosa più difficile a questo mondo di trovare degli amici sinceri.

Sono sicuro che se tutti gli uomini sapessero ciò che dicono gli uni degli altri, non ci sarebbero quattro amici al mondo.

Un’amicizia finita brucia più di un amore finito.

È dagli amici più fidati che s’impara che degli amici non bisogna fidarsi.

Perché rimettere insieme qualcosa che si è spezzato?

Molto meglio è avere uno vero nemico che uno finto amico.

In fondo non si hanno degli amici, si hanno soltanto dei complici. E quando la complicità cessa, l’amicizia svanisce.

Spesso un’amicizia finita è un evento irrevocabile, anche se nella vita niente è scontato.

In amicizia la parola “convenienza” non esiste.

Non sono infastidito dal fatto che tu mi abbia mentito, sono infastidito perché d’ora in poi non posso più crederti.

Siamo più preparati ad affrontare i nemici degli amici.

Chi si vanta di aver conquistato una moltitudine di amici, non ne hai mai avuto uno.

Chi muore senza portare nella propria tomba almeno una pedata ricevuta in dono da un qualche amico?